La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > > Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità

Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità

Indirizzo
COMITATO UNICO DI GARANZIA
dell’AULSS 13 Mirano 
Viale Mariutto, 76 – 30035 MIRANO (Ve)

Direttore
Dott.ssa Daniela Barzan

Tel.
Segreteria amministrativa:
Sig.ra Maria Grazia Salviato
Tel. 041 5133421 
mariagrazia.salviato@ulss13mirano.ven.it

Mail:
cug@ulss13mirano.ven.it

Istituzione del C.U.G. dell’AUlss n. 13
 
Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni, dell’Azienda Ulss n. 13 - Regione del Veneto, è stato istituito con deliberazione del Direttore Generale n. 351 del 1/8/2011, ai sensi dell'articolo 57 del decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165 (come modificato dall’articolo 21 della legge 4 novembre 2010 n. 183) e della Direttiva emanata dai Dipartimenti della Funzione Pubblica e per le Pari Opportunità del 4 marzo 2011 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 134 dell’11 giugno 2011).
http://www.normattiva.it/static/index.html
  • Decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165 (come modificato dall’articolo 21 della legge 4 novembre 2010 n. 183);
  • Direttiva emanata dai Dipartimenti della Funzione Pubblica e per le Pari Opportunità del 4 marzo 2011 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 134 dell’11 giugno 2011);
 
Il CUG sostituisce, unificandone le competenze, i precedenti "Comitato per le pari opportunità" e il "Comitato sul fenomeno del mobbing".
 
La finalità del CUG è quella di garantire, nell’ambito dell’Azienda, un ambiente di lavoro improntato al benessere organizzativo, contrastare ogni forma di violenza morale o psichica, assicurare la formazione e lo sviluppo professionale dei dipendenti, garantire pari opportunità alle lavoratrici e ai lavoratori e contrastare ogni forma di discriminazione.
 
Funzionamento del C.U.G.
 
Il CUG è composto in modo paritetico da dipendenti dell'amministrazione e dalle organizzazioni sindacali più rappresentative a livello di ente.
 
La costituzione del CUG rappresenta un adempimento obbligatorio per le pubbliche amministrazioni, che recepisce i princìpi enunciati dalla legislazione comunitaria circa l’ampliamento delle garanzie da rivolgere oltre che alle discriminazioni legate al genere, anche a ogni altra forma di discriminazione, diretta o indiretta, che possa discendere dai diversi fattori di rischio legate alle condizioni di lavoro.
 
Il CUG è titolare di importanti funzioni di ricerca, proposta e verifica nella valorizzazione del benessere sui luoghi di lavoro, nelle attività volte a favorire le pari opportunità fra donne e uomini, nella repressione di fenomeni di emarginazione o svalutazione dell'attività dei lavoratori.
 
Il funzionamento del Comitato unico di garanzia è regolato da apposito Regolamento deliberato dall’Azienda ULSS 13Deliberazione del Direttore Generale dell’Aulss 13 n. 330 del 23 luglio 2012, regolamento per il funzionamento del C.U.G. .
 
I compiti del C.U.G.
 
(estratto dal regolamento per il funzionamento del C.U.G.)
 
Il CUG esercita compiti:
 
“Propositivi” su:
  • predisposizione di piani di azioni positive, ai sensi della normativa vigente, per favorire l’uguaglianza sostanziale sul lavoro tra uomini e donne;
  • promozione e/o potenziamento di ogni iniziativa diretta ad attuare politiche di conciliazione vita privata/lavoro e quanto necessario per consentire la diffusione della cultura delle pari opportunità;
  • temi che rientrano nella propria competenza ai fini della contrattazione integrativa;
  • iniziative volte ad attuare le direttive comunitarie per l’affermazione sul lavoro della pari dignità delle persone nonché azioni positive al riguardo;
  • analisi e programmazione di genere che considerino le esigenze delle donne e quelle degli uomini (bilancio di genere);
  • diffusione delle conoscenze ed esperienze, nonché di altri elementi informativi, documentali, tecnici e statistici sui problemi delle pari opportunità e sulle possibili soluzioni adottate da altre amministrazioni o enti, anche in collaborazione con la Consigliera di parità del territorio di riferimento;
  • azioni atte a favorire condizioni di benessere lavorativo;
 
azioni positive, interventi e progetti, quali indagini di clima, codici etici e di condotta (vedi il Codice di condotta per la valorizzazione della dignità e del benessere, e per la tutela della salute in termini di equilibrio psicofisico, delle persone che prestano servizio nell’Azienda Ulss 13 di Mirano (VE), approvato dal Direttore Generale con delibera 282  del 14 mag 2013), idonei a prevenire o rimuovere situazioni di discriminazioni o violenze sessuali, morali o psicologiche, mobbing nell’Azienda.
 
“Consultivi”, formulando pareri su:
  • progetti di riorganizzazione dell’Azienda;
  • piani di formazione del personale;
  • orari di lavoro, forme di flessibilità lavorativa e interventi di conciliazione;
  • criteri di valutazione del personale;
  • contrattazione integrativa sui temi che rientrano nelle proprie competenze.
 
Di “verifica” su:
  • risultati delle azioni positive, dei progetti e delle buone pratiche in materia di pari opportunità;
  • esiti delle azioni di promozione del benessere organizzativo e prevenzione del disagio lavorativo;
  • esiti delle azioni di contrasto alle violenze morali e psicologiche nei luoghi di lavoro-mobbing;
  • assenza di ogni forma di discriminazione, diretta e indiretta, relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione o alla lingua, nell’accesso, nel trattamento e nelle condizioni di lavoro, nella formazione professionale, promozione negli avanzamenti di carriera, nella sicurezza sul lavoro.
 
Il CUG promuove, altresì, la cultura delle pari opportunità ed il rispetto della dignità della persona nel contesto lavorativo, attraverso la proposta, agli organismi competenti, di piani formativi per tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici, anche attraverso un continuo aggiornamento per tutte le figure dirigenziali.
 
Il CUG provvederà, nell’ambito di tali competenze ad individuare le priorità aziendali e conseguentemente formulare annualmente piani di intervento, nonché tutte le misure informative, conoscitive e le linee di azione ritenute maggiormente idonee a pubblicizzare l’attività del CUG.
 
Sarà compito del CUG istituire e aggiornare periodicamente nel sito web aziendale una apposita area dedicata, nonché a predisporre una apposita carta dei servizi e a diffonderne le iniziative.
 
Per lo svolgimento dei propri compiti il CUG:
 
  • collabora con la/il Consigliere/a nazionale, con la rete territoriale di parità, con l’U.N.A.R. (ufficio nazionale antidiscriminazione razziali) e con gli O.I.V. (organismi indipendenti di valutazione);
  • promuove indagini, studi, seminari anche in collaborazione con gli altri Enti, Istituti e Comitati aventi analoghe finalità.
 
I componenti del C.U.G. dell’AUlss n. 13

Presidente
Daniela Barzan
e- mail: daniela.barzan@ulss13mirano.ven.it

Segreteria
Maria Grazia Salviato 
e- mail: mariagrazia.salviato@ulss13mirano.ven.it
 
Componenti
Il Comitato ha composizione paritetica ed è formato da componenti di nomina sindacale e di un pari numero di rappresentanti dell’Azienda.

Rappresentanti nominati dall'Azienda Ulss 13:
 
TITOLARI SOSTITUTI
Belletto Tania Infermiere Gallo Silvia Dirigente Medico
Bonso Ornella Infermiere Esperto Lunardi Emanuela Infermiere Esperto
Bon Giuseppe Dirigente Prof.Ass. Nardo Gianni Infermiere Esperto
Lodi Pierluigi Dirigente Medico Fiorini Fabrizio Dirigente Medico
Barzan Daniela Dirigente Farmacista Genovese Andrea Infermiere Esperto
Salviato M.Grazia  Collaboratore Amm.vo Saccon Moreno Infermiere Esperto
Ruffato Marina Infermiere Montaguti Adriana Dirigente Medico
Froni Daniela Infermiere Cuogo Claudio Infermiere Esperto
Laganà Fulvio Dirigente Medico Imbrogno Michele Dirigente Medico
Urbani Anna Dirigente Medico Alborino Flora Dirigente Medico
Gastaldo Monica Assistente Sociale Cazzin Marina Infermiere Esperto
Tomaello Raffaello   Collaboratore Amm.vo Marazzato Giovanna  Coll. Amm.vo Esp.
Bertolin Monica Infermiere Esperto Patron Paolo  Infermiere Esperto

 
Rappresentanti nominati dalle Organizzazioni Sindacali:
 
TITOLARI SOSTITUTI
CIMO-ASMD  Pierluigi Allibardi Roberto Polesso  
ANAAO Assomed Ornella Barbato    
AAROI Alessandra Carlot    
ANPO-ASCOTI-FIALS Alberto Cester    
CGIL Medici Andretta Elena Campi Donatella  
CGIL Dirigenti Cesarina Negrizzolo    
SNABI Pamela Zambenedetti    
FEDIR SICUS Michele Zordan    
UIL Dirigenza Giuseppe Battaglia Gilberto Tagliaro  
AUPI Antonella Bertinaria    
CISL Tatiana Favaro Simone Naletto  
UIL F.P.L. Monica Catullo Stefania Menin  
CGIL FP Chiara Ermo Nicoletta Trevisan  
NURSING UP Maria Chiara Basso Cinzia Berto  
       


Indice degli argomenti di cui si occupa il C.U.G.
 
  • Azioni positive per le pari opportunità
    Misure indirizzate ad un gruppo particolare al fine di eliminare e prevenire la discriminazione o di compensare gli svantaggi derivanti dagli atteggiamenti, dai comportamenti e dalle strutture esistenti (talvolta è detta anche discriminazione positiva). – Documento In fase di elaborazione; 
  • CODICE DI CONDOTTA PER LA VALORIZZAZIONE DELLA DIGNITA’ E DEL BENESSERE, E PER LA TUTELA DELLA SALUTE IN TERMINI DI EQUILIBRIO PSICO FISICO, DELLE PERSONE CHE PRESTANO SERVIZIO NELL’AZIENDA ULSS 13 DI MIRANO (VE);
  • Tutela della dignità di uomini e donne nel lavoro;
  • Stalking – molestie sessuali;
  • Discriminazioni di genere sul lavoro;
  • Conciliazione fra lavoro e famiglia;
  • Asilo nido interaziendale.
  • La scadenza per la presentazione delle domande al servizio di Asilo Nido Interaziendale è il giorno 30 APRILE di ogni anno. Per l'iscrizione al servizio di Nido Interaziendale, il genitore-dipendente, dovrà produrre domanda di ammissione, indirizzata alla Direzione del Personale Dipendente e Convenzionato. La domanda, redatta sull’apposito modulo/autodichiarazione in allegato, può essere ritirata anche presso gli uffici della sede di Dolo della Direzione del Personale Dipendente e Convenzionato.
  • Per la domanda, usare il modulo-autodichiarazione da scaricare nella sezione delle news dell’intranet aziendale dell’AUlss 13http://77.238.15.88/ulss13/intranet/app/index.cfm;
  • Benessere lavorativo;
  • Mobbing;
  • Sportello di ascolto;

Risposte alle domande più frequenti
 
Sezione aperta in attesa di domande e segnalazioni, da parte del personale dell’Ulss 13, che possono essere inviate ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica:
 
 
Glossario del mobbing e delle pari opportunità
 
Dalle varie definizioni che sono state date a questa forma di persecuzione psicologica, si deduce che, il Mobbing, non è un fenomeno circoscritto, avente una definizione univoca e precisa, ma è dotato di flessibilità circa i casi cui può riferirsi.
 
Il Mobbing, dunque, possiede un carattere "aperto", poiché, in esso, rientrano una pluralità di fattispecie, che variano sia in relazione agli atteggiamenti attuati per circondare la vittima, sia in relazione ai soggetti che di volta in volta sono parte attiva nell'azione mobbizzante.
Per questo motivo, lo studio degli elementi che compongono il Mobbing, non può ancora dirsi, definitivamente organizzato.
 
La raccolta di concetti proposti è una collezione di argomenti e termini riferiti a tre ambiti distinti e correlati ed è allegato ad un documento, realizzato dall'Isfol - Unità Pari Opportunità per conto del Dipartimento per le Pari Opportunità per rispondere all'esigenza di dare attuazione alle Linee Guida V.I.S.P.O. (Valutazione Impatto Strategico Pari Opportunità), destinato ad un pubblico eterogeneo di attori quali: Autorità di Gestione titolari di Programmi cofinanziati dal FSE a livello centrale e locale; Valutatori Indipendenti; Strutture di Assistenza Tecnica per l'attuazione dei programmi; Organismi, strutture e servizi di Pari Opportunità; Operatori dei progetti cofinanziati.
Per approfondire
http://www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/46789
 
 
Link utlli:
Ultimo aggiornamento: 13-10-2015
Condividi questa pagina:
 
Ricerca nel sito
ulss3