La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > > > "Decreto del fare": non più richiesti i certificati medici

"Decreto del fare": non più richiesti i certificati medici


Il DL n. 69 del 21/06/2013, cosiddetto "decreto del fare", ha avuto il via libera definitivo.
 
Fermi restando gli obblighi di certificazione previsti dal D.Lgs 81/2008 e s.m.i. per i lavoratori soggetti a sorveglianza sanitaria, vi è stata l’abolizione di certificati attestanti l'idoneità psico-fisica al lavoro. Pertanto, non sarà più obbligatorio presentare certificati attestanti l’idoneità psico-fisica per:
 
1)     l’iscrizione al corso superiore dell'istituto magistrale;
2)     la domanda di ammissione alla scuola-convitto professionale per infermiere;
3)     gli aspiranti ad impieghi negli uffici della Corte dei conti;
4)     l’abilitazione alle funzioni di ufficiale della riscossione
5)     l’assunzione di apprendisti minori (non soggetti a sorveglianza sanitaria obbligatoria);
6)     i farmacisti;
7)     l'assunzione nel pubblico impiego e degli impiegati civili dello Stato;
8)     l’accesso ad impieghi nelle pubbliche amministrazioni;
9)     la partecipazione a concorsi per personale dirigenziale del Servizio sanitario nazionale e personale non dirigenziale, sempre del Servizio sanitario nazionale;
10)   l'attività' di maestro di sci;
11)   il servizio farmaceutico;
12)   l'esecuzione di operazioni relative all'impiego di gas tossici;
13)   la vendita dei generi di monopolio;
14)   accedere al servizio civile nazionale;
15)   la nomina di giudice di pace e giudici onorari aggregati;
16)   la revisione veicoli (fra i requisiti personali e professionali del titolare dell'impresa individuale, o del Responsabile Tecnico);
17)   l’attività ludico-motoria e amatoriale.
 
 
A questi vanno aggiunte le certificazioni già abolite con Legge Regione Veneto del 19/03/2013 n. 2, valevole sul territorio di nostra competenza, e riguardanti:
 
18)   impiegati civili e militari dello Stato;
19)   impiegati di comuni, provincie e consorzi;
20)   l’assunzione di insegnanti di scuola elementare;
21)   l’abilitazione alla conduzione di generatori a vapore;
22)   la frequenza di istituti professionali o corsi di formazione professionale;
23)   l’esercizio dell’attività di autoriparatore;
24)   l’esercizio di fochino;
25)   la conduzione di impianti di risalita;
26)   i lavoratori extracomunitari dello spettacolo;
27)   ottenere sovvenzioni contro cessione del quinto della retribuzione.
 
 


Documenti scaricabili
/ulss13/moduli/SPSAL/Artt_42_e_42bis_DL69_2013.pdf  [.pdf ~166kb]   Artt. 42 e 42bis, DL n. 69 del 21/06/2013
/ulss13/moduli/SPSAL/Artt_42_e_42bis_DL69_2013.pdf  [.pdf ~99kb]   Art. 2, Legge Regione Veneto n. 2 del 19/03/2013
Ultimo aggiornamento: 26-11-2015
Condividi questa pagina: