La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > > > > U. O. C. di Psichiatria Comunitaria dell’Area Nord (Mirano)

U. O. C. di Psichiatria Comunitaria dell’Area Nord (Mirano)

 
Direttore:
Dr.ssa Anna Urbani
 
Il Servizio Psichiatrico di Mirano del Dipartimento per la Salute Mentale ULSS13 si occupa dei problemi di salute mentale dell’età adulta del territorio dei comuni di: Mirano, Salzano, Scorzè, Noale, Martellago, Santa Maria di Sala, Spinea.
 
Esulano dalla competenza del servizio i problemi correlati all’uso di alcool, di sostanze stupefacenti, i problemi dell’handicap e associati alla demenza. Per queste problematiche il Servizio offre attività di consulenza e collaborazione ai progetti dei Dipartimenti di riferimento.
 
Il Servizio Psichiatrico ha sede direzionale e segreteria a Mirano, via Miranese, 18 (presso il parcheggio antistante l’Ospedale).
Tel: 041 5795501   Fax: 041 5795501
e-mail: csm.mirano@ulss13mirano.ven.it
  
OBIETTIVI 
L’obiettivo del servizio è la risposta in tempi certi e con programmi verificabili alle persone con problemi di salute mentale, con priorità per le persone affette da patologia mentale grave residenti nel distretto n.1.
 
E’ intento del servizio operare in collaborazione con altre strutture sanitarie esistenti nel territorio, in modo particolare con i due distretti sociosanitari, i medici di medicina generale e nel rispetto delle reciproche competenze con il SERT, la neuropsichiatria infantile, il settore sociale, l’handicap adulto, la senilità.
 
La risposta fornita consiste in prestazioni specifiche quali il ricovero, le visite psichiatriche, le consulenze psichiatriche, gli interventi psicologici individuali e di gruppo, le attività riabilitative, l’assistenza domiciliare, l’inserimento di pazienti nelle comunità terapeutiche che il servizio gestisce in proprio o la ricerca, in accordo con le specificità del caso, di altre soluzioni comunitarie compatibilmente con le risorse economiche disponibili.
 
Per i pazienti presi in carico il servizio propone un progetto terapeutico costituito da un insieme di prestazioni integrate tra loro e continuative nel tempo.
 
Per le situazioni gravi il servizio si propone come il referente pubblico principale per il paziente e per i suoi familiari, secondo i principi della continuità terapeutica (un unico progetto di cura da attuarsi nelle varie strutture, basato sul paziente, senza cesure tra ospedale e territorio e tra struttura e struttura) e del non abbandono (assistere comunque fino ad una soluzione soddisfacente, anche nel caso di scarsa efficacia della cura o di mancato supporto familiare).
 
Pur in una considerazione realistica delle possibilità offerte, il servizio si propone come obiettivo curativo di fondo il miglioramento della qualità di vita del paziente e dei suoi familiari, la riduzione dei rischi di emarginazione e l’integrazione sociale. Per quest’ultimo aspetto il servizio collabora volentieri con il SIL, con le organizzazioni di auto aiuto e con tutte le organizzazioni volontarie esistenti nel territorio.
 
 
VISION: 
-  migliorare l’applicazione del progetto terapeutico personalizzato nella presa in  carico del paziente;
-  migliorare la qualità delle visite domiciliari (psicoeducazione);
- agire di sinergia con l’utenza monitorando più efficacemente l’indice di gradimento e soddisfazione
- promuovere la Recovery e l’Empowerment dei pazienti

 
Le strutture di cui dispone il servizio sono:
 
  • CSM: dove hanno sede
  • Ambulatori psichiatrici e psicologici
  • Centro diurno
  •  Day Hospital territoriale 
  •  Comunità Terapeutica Riabilitativa Protetta
  
Il servizio utilizza altresì posti comunitari in altre istituzioni convenzionate esterne. Per tali istituzioni il servizio verifica periodicamente la congruenza dei programmi terapeutici concordati, affidando al personale convenzionato di queste strutture la gestione diretta delle attività riabilitative.
Il servizio utilizza le risorse strutturali e di personale secondo gli obiettivi curativi esposti sopra e secondo il principio di efficienza, nella consapevolezza di operare, come tutte le altre istituzioni sanitarie, in un regime di risorse limitate.
 

Documenti scaricabili 
ulss13/strutture/carte_dei_servizi/COMUNITA_TERAPEUTICA_RESIDENZIALE_PROTETTA_PALUELLO.pdf   [.pdf ~162kb]  Carta dei servizi
ulss13/strutture/carte_dei_servizi/COMUNITA_TERAPEUTICA_RESIDENZIALE_PROTETTA_PALUELLO.pdf   [.pdf ~502kb]  Brochure Centro di Salute Mentale
ulss13/strutture/carte_dei_servizi/COMUNITA_TERAPEUTICA_RESIDENZIALE_PROTETTA_PALUELLO.pdf   [.pdf ~1963kb]  Brochure Centro Diurno  
ulss13/strutture/carte_dei_servizi/COMUNITA_TERAPEUTICA_RESIDENZIALE_PROTETTA_PALUELLO.pdf   [.pdf ~1160kb]  Brochure Comunità Terapeutica Riabilitativa Protetta   

Voci correlate
 
Ultimo aggiornamento: 26-11-2015
Condividi questa pagina: