La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info

Produzione primaria e fitofarmaci

La produzione primaria è l’attività che da origine a prodotti vegetali e animali, non trasformati, provenienti essenzialmente da aziende agricole, ortofrutticole, avicole, viticole, cerealicole. Nell’ambito della produzione primaria il ricorso all’uso di sostanze chimiche per la protezione delle piante coltivate e per la protezione delle derrate alimentari immagazzinate è da tempo argomento discusso e d’interesse pubblico per le ripercussioni che tale pratica ha sulla salute del consumatore, degli utilizzatori di tali sostanze e sulla salvaguardia ambientale. Tali sostanze vengono denominate prodotti fitosanitari la cui gestione e utilizzo sono definiti dalla normativa vigente.

 

Il Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione tutela la salute del consumatore mediante il controllo del commercio e dell’utilizzo di tali prodotti, attraverso le seguenti fasi: Rilascio dell’autorizzazione sanitaria (DGR del Veneto22/03/02 n°622) al commercio e alla vendita di prodotti fitosanitari e loro coadiuvanti Rilascio del certificato di abilitazione alla vendita prodotti fitosanitari e loro coadiuvanti (DGR del Veneto 22/03/02 n°622) .

I soggetti che intendono esercitare attività di vendita prodotti fitosanitari devono conseguire il certificato di abilitazione alla vendita che viene rilasciato a persone che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che abbiano frequentato con esito positivo corsi di formazione/aggiornamento in materia. Il certificato ha validità di cinque anni.

Vidimazione dei registri o dei schedari di carico e scarico per la vendita dei prodotti fitosanitari classificati molto tossici, tossici o nocivi , previa versamento diritti sanitari pari a 10.00 € controllo del rispetto dei limiti massimi di residui di principi attivi nelle sostanze alimentari mediante attività di campionamento secondo programmi annuali. sopralluoghi periodici presso i rivenditori al fine di appurare il mantenimento delle condizioni igieniche dei locali, impianti e attrezzature, appurare la regolarità della detenzione e vendita dei prodotti e la corrispondenza alle normative sulla etichettatura di tali prodotti.

 

Con l’entrata in vigore del nuovo DGRV n°622/2002 i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Ulss attiveranno i CORSI di formazione/aggiornamento, alla cui frequenza sono tenuti quanti richiedono l’abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari e coadiuvanti di prodotti fitosanitari.

Le modalità attuative del corso, la composizione del corpo docente e della commissione per l’accertamento finale, oltre che le modalità di svolgimento di quest’ultimo, saranno indicati dalla giunta regionale mediante specifico provvedimento. In attesa della definizione dei corsi le Aziende Ulss rilasceranno apposito certificato di proroga (DGR del Veneto 622/02) delle abilitazioni alla vendita dei prodotti fitosanitari e loro coadiuvanti, già scadute e precedentemente rilasciate secondo la normativa pregressa.

Nel corso dell’ultimo anno in collaborazione con alcuni produttori primari del territorio è stato avviato un progetto di ricerca allo scopo di valutare lo stato di salubrità dei prodotti locali.

Ultimo aggiornamento: 19-11-2015
Condividi questa pagina: