La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > > > Evento in occasione della Giornata mondiale di lotta all'AIDS - anno 2010

Evento in occasione della Giornata mondiale di lotta all'AIDS - anno 2010

C’è ancora l’AIDS o è scomparso, come tante altre malattie?
In Italia ogni giorno 11 persone si infettano ed una muore di AIDS.
Nel mondo ogni giorno 8.000 nuove persone si infettano e 7.000 muoiono. Persone di tutte le età, soprattutto giovani e bambini!
Eppure se prestiamo attenzione a quanto ne parlano TV e giornali, il silenzio è totale.
L’argomento non é più di moda ed é come se questa malattia non esistesse più.
La vera notizia è che l’AIDS non fa più notizia!!
Non fa più notizia forse perché la malattia si è modificata grazie alle moderne terapie e chi oggi ne è affetto, nel mondo occidentale, può vivere più a lungo e dignitosamente. Vero!
Non fa più notizia forse perché non viene più immediatamente abbinata all’idea di una morte rapida…ma tutto ciò sta alimentando la convinzione che non sia più necessario stare attenti e che soprattutto a livello sessuale non sia necessario proteggersi.
Il silenzio non elimina il problema.
Il silenzio alimenta invece i comportamenti rischiosi e i numerosi nuovi contagi di tutte le malattie a trasmissione sessuale.
E’ quindi fondamentale non abbassare la guardia.
E non essere complici del silenzio
Ecco perché, l’Azienda ULSS 13, attraverso il SEPS (Servizio Educazione Promozione della Salute) sarà presente negli Istituti Scolastici Superiori di Dolo e Mirano per una serie di iniziative rivolte agli studenti e agli insegnanti.
 
A Mirano
Il giorno 29 novembre come testimonial è stato invitato a parlare ai Peer Educators, (studenti delle classi 4° che collaborano ai progetti di prevenzione a scuola) il sig. Corrado, sieropositivo da oltre 16 anni ed uno dei primi casi italiani di discriminazione nel mondo del lavoro a causa della malattia.
Gli studenti potranno ascoltare la sua storia, le difficoltà, le sconfitte, le piccole e grandi vittorie sulla malattia e potranno fargli direttamente delle domande.
Il giorno 1 dicembre, inoltre, i Peer Educators passeranno in ogni classe degli Istituti Superiori e leggeranno una circolare che segnala ai compagni il senso della giornata e richiama la loro attenzione su una malattia che non è per nulla sconfitta e scomparsa.
                                                 
Corrado racconta la sua storia
A Dolo
Sarà attuato anche quest’anno, per gli studenti delle classi 1° superiori PERCORSO GUIDATO “VIRUS E DINTORNI”, con il quale verranno sensibilizzati ed informati sui temi di prevenzione dell’AIDS e delle altre Malattie Trasmesse Sessualmente (MTS).
L’iniziativa si terrà dalle 9.00 alle 12.00 nell’Auditorium del Distretto Scolastico di Dolo.
Vedi: carta dei servizi 
Durante la giornata gli studenti riceveranno, in modo coinvolgente ed attivo, stimoli ed informazioni di base attraverso strumenti audiovisivi; potranno confrontarsi sui principali miti, pregiudizi e stereotipi collegati all’AIDS; vedranno modi diversi di costruire campagne informative in diversi paesi del mondo; potranno immedesimarsi in coetanei “meno fortunati” che vivono nei paesi del terzo e quarto mondo, constatando quanto sia difficile per gli altri ricevere le costose ed efficaci cure a loro facilmente disponibili. In questo percorso i ragazzi e i loro insegnanti saranno accompagnati dai Peer Educators (studenti delle classi 3° e 4°, preparati in corsi specifici a trattare argomenti di salute con i loro compagni).
 
                                                            
 
GUIDA:
1. Entrata ed accoglienza: amo?: gli studenti saranno accolti da un operatore e da compagni peer educator, che spiegheranno loro il senso dell’iniziativa. Potranno inoltre vedere ed ascoltare spot e filmati sul tema AIDS. Dopo la visione di una serie di immagini sulle principali vie di trasmissione della malattia   (La mostra dei “fluidi”) 
 
2. AIDS, di che cosa parliamo?: agli studenti saràa mostrata una breve presentazione, di circa 10 slidesa sulle modalità di contagio del virus e sullo sviluppo della malattia. In questo spazio gli alunni potranno chiedere spiegazioni ed approfondimenti all'operatore. 
 
3. HIV, come ti frego: scelte per non contrarre il virus: con modalità interattive sarà chiesto di pensare a possibili scelte preventive, che saranno poi discusse con i peer educator e l’operatore.
 
4. AIDS, miti e false idee: in un cartellone gli studenti troveranno una serie di stereotipi, luoghi comuni o nozioni errate sull’infezione e i suoi aspetti sociali; alzando il cartoncino delle varie domande, potranno invece scoprire una semplice e chiara spiegazione sul perché si tratta di false idee.
 
5. Storie da un altro mondo: si tratta di un  “gioco di ruolo” in cui gli studenti saranno chiamati ad identificarsi in una situazione specifica (ad esempio: essere un bambino dell’Africa sub-sahariana, un sieropositivo di un paese povero,…); essi potranno poi andare ad approfondire dati epidemiologici, problemi, difficoltà e bisogni riportati in sei cartelloni (uno per ciascun continente).
 
6. Sala test: verrà chiesto ai ragazzi di rispondere ad un semplice questionario anonimo (6 domande) sull’HIV e sui comportamenti sessuali più comuni e più efficaci per la prevenzione della malattia.
  
7. Un unico virus…tanti diversi modi di parlarne: su una parete saranno appesi dei pannelli con una riproduzione di posters preparati ed utilizzati in diverse parti del mondo ed alcune magliette con slogans preventivi ideati dai loro compagni di alcuni anni fa.
8. Operatori di Stada: gioco-questionario.
 
   Foto: 1° tappa (spot e video) 
 
   Foto: i fluidi

 
  Foto: 2° tappa (AIDS: di che cosa parliamo?)
 


 Foto: 3° tappa (HIV, come ti frego: scelte per non contrarre il virus)
 

 
   Foto: 4° tappa (AIDS, miti e false idee)
                
   Foto: 5° tappa (Storie da un altro mondo)

 

  Foto: 7° tappa (Storie da un altro mondo)
 
 Foto: 8° tappa (Operatori di Strada - gioco)
 

     


 

Voci correlate

 

Documenti scaricabili

Ultimo aggiornamento: 18-11-2015
Condividi questa pagina:
 
Ricerca nel sito
ulss3