La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > > Servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) Noale

Servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) Noale

Indirizzo:
Presso Ospedale
Largo San Giorgio, 3 - 30033 Noale (Ve)
 
Segreteria: 041 442828

Assistenza telefonica:
Tutti i giorni dalle ore 20.00 alle ore 08.00
Giorni prefestivi dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Giorni festivi dalle ore 08.00 alle ore 20.00

N.B. Il servizio di Continuità Assistenziale potrà avere inizio, al di fuori di questi orari, sempre su disposizione della ASL, quando i medici di famiglia o i pediatri sono impegnati in corsi di aggiornamento obbligatori. 

Attività Ambulatoriale:
Tutti i giorni dalle ore 20.00 alle ore 23.00 
Giorni prefestivi dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Giorni festivi dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00

In tutte le altre ore non si effettuano visite ambulatoriali presso le sedi, ad eccezione di quelle preventivamente concordate telefonicamente con il medico di Continuità Assistenziale. 

Modalità di accesso
Telefonare negli orari di servizio al numero della segreteria 

Descrizione
Il servizio di Continuità Assistenziale è parte del Servizio Sanitario Pubblico e garantisce il proseguimento dell'assistenza medica al termine dell'orario di servizio dei medici di assistenza primaria (medici di famiglia) e dei pediatri di libera scelta. E' destinato agli utenti di tutte le età, che per qualsiasi motivo si trovino ad aver bisogno di assistenza sul territorio di competenza del Servizio.

Prestazioni del medico di Continuità Assistenziale:

1) Consulenza Telefonica

il medico spiega all'utente come comportarsi in relazione al problema prospettato. Il consiglio telefonico è un atto medico a tutti gli effetti.

2) Visita Ambulatoriale
Visita medica nell'ambulatorio della sede di Continuità Assistenziale , qualora il medico ritenga opportuno visitare il paziente che risulta trasportabile.

libero accesso (senza accordi telefonici) nei seguenti orari:

dalle ore 20.00 alle ore 23.00 (tutti i giorni)
dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 (giorni prefestivi e festivi)

3) Visita Domiciliare 

il medico si attiva per recarsi a domicilio dell'utente quando quest'ultimo, dalle informazioni acquisite telefonicamente, risulti avere un quadro clinico impegnativo. La valutazione della necessità della visita domiciliare spetta comunque al medico.

Dopo la visita ambulatoriale e/o domiciliare, il paziente potrà essere:

a) rinviato o mantenuto al domicilio
b) inviato al pronto soccorso per approfondimenti diagnostici e/o terapeutici urgenti.

Per un migliore utilizzo del servizio
Nel corso della telefonata vi verrà richiesto di rilasciare il nominativo, l’indirizzo ed il numero di telefono; vi verranno richieste informazioni sulle condizioni cliniche, sulla terapia effettuata, sui precedenti ricoveri, ecc.
E’ fondamentale collaborare con il medico, fornendo tutte le informazioni essenziali per una corretta valutazione del caso clinico e per la decisione operativa che egli dovrà assumere.

Ricorda:
La Continuità Assistenziale non è un pronto soccorso.
I due Servizi adibiti alle Urgenze-Emergenze sono rappresentati dal 118 e dal Pronto Soccorso Ospedaliero.
Ultimo aggiornamento: 4-9-2017
Condividi questa pagina:
 
Ricerca nel sito
ulss3