La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info

Esenzioni parziali

Hanno diritto a tale esenzione (esclusivamente per le prestazioni correlate alla patologia accertata e certificata) le seguenti categorie:
soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e  somministrazioni di emoderivati di cui all’art. 1 legge 210/92;
diagnosi precoce dei tumori (ex art.35 comma 4 Legge 388/2000);
affetti dalle forme morbose o condizioni elencate dal Decreto Ministeriale 28.05.1999, n. 329;
invalidi di guerra dalla VI alla VIII categoria titolari di pensione diretta vitalizia;
invalidi del lavoro con invalidità inferiore ai 2/3 - dall’1% al 66% di invalidità;
invalidi di servizio dalla VI alla VIII categoria;
infortunati sul lavoro o affetti da malattie professionali (esenzione limitata al periodo d’infortunio/malattia);
prestazioni di cui all’art. 1, c. 4 e 5 del D.L.vo 29.04.1998, n. 124: interventi e campagne di prevenzione collettiva autorizzate dalla Regione o dal Ministero della sanità; prestazioni che derivano da obblighi di legge;
prestazioni disposte nel prevalente interesse della collettività (ad esempio: atti di donazione di sangue,  organi  e tessuti, interventi di medicina scolastica, interventi specialistici di neuropsichiatria infantile – in  stretta connessione con le strutture sociali – prestazioni rivolte a soggetti che frequentano il SerD su  prescrizione/proposta del SerD, prestazioni rivolte a soggetti affetti da Hiv o sospetti Hiv);
vittime di atti di terrorismo e delle stragi di tale matrice con invalidità permanente inferiore all'80%, nonché i familiari di tutti gli invalidi;
vittime di atti di terrorismo e delle stragi di tale matrice (inclusi i familiari dei deceduti) limitatamente al coniuge e ai figli e, in mancanza dei predetti, ai genitori (ex art. 5 co. 6 del D.Lgs. 124/1998 e L. n.206/2004); vittime “del dovere e categorie equiparate” con invalidità permanente inferiore all'80%, nonché i familiari di tutti gli invalidi vittime “del dovere e categorie equiparate” (inclusi i familiari dei deceduti) limitatamente al coniuge e ai figli e, in mancanza dei predetti, ai genitori (ex L. n. 266/2005 art. 1, c. 563 e 564 e D.P.R. n. 243 del 7/07/2006);
DM 10.09.98 “Protocollo sulla gravidanza”;
DM 18.02.82 “Protocollo sulla medicina dello sport – soggetti minori di anni 18 che si avviano all’attività  sportivo–agonistica”;
DM 18.05.2001 “Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla  partecipazione al costo delle relative prestazioni sanitarie”;
per Morbo Celiaco;
per Morbo di Sjogren.
Ultimo aggiornamento: 13-10-2015
Condividi questa pagina:
 
Ricerca nel sito
ulss3